Stelle Celesti: La Visione Magica delle Perseidi nel 2023, quando sarà il picco?

Aperto da REDAZIONE SdW, Ago 10, 2023, 10:32 AM

Discussione precedente - Discussione successiva

REDAZIONE SdW


Nel contesto della Notte di San Lorenzo del 2023, ci immergiamo nella straordinaria esperienza delle "Stelle Celesti", l'evento in cui il cielo offre uno spettacolo di meteore in caduta. Quest'anno, il culmine delle Perseidi o "Lacrime di San Lorenzo" è previsto per il 13 agosto. Scopriamo quando e come godere di questo fenomeno celestiale unico.

Oggi, il 10 agosto 2023, celebriamo la rinomata Notte di San Lorenzo, un momento emozionante che offre la possibilità di ammirare le magnifiche "Stelle Celesti". Intorno a questa data, associata al martirio di San Lorenzo, sorge il picco dello sciame meteorico delle Perseidi, conosciute anche come "Lacrime di San Lorenzo". Queste scie luminose nel cielo, visibili in quantità fino a circa cento all'ora nei momenti migliori, si originano da polveri e minuscoli frammenti rilasciati dalla cometa periodica Swift-Tuttle. Questo fenomeno, noto sin dall'antichità ma ufficialmente scoperto e catalogato nel 1862, offre uno spettacolo straordinario. Nonostante la data del martirio di San Lorenzo cada il 10 agosto, il picco delle meteore solitamente si verifica tra l'11 e il 13 del mese. Secondo l'astrofisico Gianluca Masi, responsabile scientifico del Virtual Telescope Project, il momento ideale per osservare le meteore nel 2023 sarà prima dell'alba di domenica 13. Scopriamo tutto ciò che c'è da sapere per non perdere questo affascinante evento celestiale.

Ricordando San Lorenzo 2023 e il Massimo Spettacolo di Meteore
San Lorenzo, che da Spagna giunse a Roma per diventare uno dei sette diaconi, fu martirizzato nella notte del 10 agosto 258 d.C. a seguito di un editto dell'imperatore Valeriano. Questo editto decretò la condanna a morte di eminenti figure della Chiesa romana, tra cui vescovi, diaconi e presbiteri. La tradizione racconta che i carboni ardenti posti sotto la graticola su cui Lorenzo fu bruciato vivo rappresentino simbolicamente le stelle cadenti, abbondanti in questo periodo a causa del passaggio della Terra attraverso nubi di polveri e detriti rilasciati dalla cometa (che fa ritorno ogni 135 anni). Immaginiamo un passato in cui il cielo era privo di inquinamento luminoso, donando uno scenario scuro e punteggiato di stelle. In queste condizioni, il picco delle Perseidi doveva essere uno spettacolo davvero suggestivo, il quale è stato associato al martirio di San Lorenzo.

Mentre il martirio avvenne il 10 agosto, oggi il picco delle meteore si manifesta tra l'11 e il 13 del mese. Lo scorso anno, tale picco si verificò tra il 12 e il 13 agosto, ma venne influenzato negativamente dalla presenza della Luna Piena. Quest'anno, invece, l'osservazione non sarà disturbata dalla luce riflessa del satellite naturale (la Luna Nuova è prevista il 16 agosto), regalandoci uno spettacolo straordinario poco prima dell'alba di domenica 13. Questa sarà un'opportunità speciale per coloro che desiderano godersi uno spettacolo celeste dopo una serata trascorsa fuori casa, magari distesi su una spiaggia o in un campo di montagna, scrutando il cielo e formulando un desiderio.

La Migliore Occasione per Osservare le Stelle Cadenti ad Agosto 2023
Nel 2023, il momento ideale per ammirare le "Lacrime di San Lorenzo" è durante la seconda parte della notte di domenica 13 agosto, preferibilmente poco prima dell'alba. Questo periodo è scelto perché la Terra attraverserà la regione di massima concentrazione di polveri e minuscoli frammenti rilasciati dalla cometa Swift-Tuttle. Quando questi detriti entrano in contatto con l'atmosfera terrestre, scaturisce un fenomeno noto come ablazione, che fa brillare le meteore. Il colore, la durata e l'intensità delle scie luminose dipendono da vari fattori, tra cui gli elementi chimici dei frammenti e l'angolazione di ingresso, insieme alla loro velocità. Ciò che è certo è che le Perseidi, così chiamate perché sembra che provengano dalla costellazione di Perseo, sono tra le piogge meteoriche più abbondanti e spettacolari dell'intero anno. È importante sottolineare che il termine "stelle cadenti" non ha un significato astronomico e non si riferisce alle stelle fisse nel firmamento.

Lo sciame meteorico delle Perseidi è attivo dal 17 luglio al 24 agosto, ma raggiunge il culmine proprio in concomitanza con la Notte di San Lorenzo. Durante questo periodo, è possibile osservare un tasso orario zenitale (ZHR) di 100 o più meteore. Questo significa che potremmo vedere fino a circa cento meteore in un'ora, ma il numero dipenderà da vari fattori, tra cui la luminosità e la nitidezza del cielo da cui stiamo osservando. Il dottor Masi, responsabile scientifico del Virtual Telescope Project, che trasmetterà in streaming live alle 3:30 del 13 agosto, ha spiegato nella sua guida all'osservazione che "nella seconda parte della notte si osserva un notevole aumento dell'attività meteorica, poiché all'alba l'osservatore si trova sulla parte della Terra che si sposta lungo la sua orbita attraverso le polveri cometarie. Pertanto, è come se stesse guardando attraverso il "parabrezza" anziché il "retrovisore" del nostro pianeta". "Questa situazione, combinata con la scomparsa della Luna, garantisce risultati favorevoli", ha concluso il dottor Masi.

Le mie raccomandazioni per osservare le Stelle Cadenti
Per godere appieno dello spettacolo delle stelle cadenti, è essenziale cercare un ambiente con cielo buio e privo di inquinamento luminoso. Questo vale sia per le Perseidi che per qualsiasi altro sciame meteorico. Lontano dalle luci delle città, i luoghi migliori per osservare questo fenomeno celeste includono prati in collina, montagne remote, spiagge appartate e campi immersi nel verde. Questi luoghi non solo offrono una vista chiara del cielo, ma sono anche privi di ostacoli artificiali che potrebbero oscurare parte della volta celeste, come edifici e strutture.

Mentre è importante stare lontani da alberi e catene montuose, le stelle cadenti sono in grado di attraversare ampie porzioni del cielo, consentendoti di avere successo nell'osservazione. Sebbene puntare lo sguardo verso la costellazione di Perseo (a Nord Est il 13 agosto) sia un'opzione, puoi comunque goderti il fenomeno scrutando diverse parti del cielo e catturare qualche brillante traccia luminosa. In Italia, i cieli più scuri e stellati si trovano in luoghi come Liguria, Calabria, Sicilia, Basilicata e sull'Appennino Tosco-Emiliano. Tuttavia, con un po' di ricerca e sforzo, è possibile trovare luoghi suggestivi in qualsiasi regione per ammirare le stelle cadenti e altre meraviglie celesti.
CLICCA SUL PULSANTE "AZIONI" della sezione o argomento di tuo interesse, e seleziona ricevi email per ricevere ogni nuova notizia.