News:

SMF - Just Installed!

Menu principale     SEGUICI SUI SOCIAL        

Come prevenire e curare le malattie infettive degli animali domestici

Aperto da REDAZIONE SdW, Feb 26, 2024, 05:53 PM

Discussione precedente - Discussione successiva

REDAZIONE SdW





Gli animali domestici sono dei compagni fedeli e affettuosi, che ci regalano momenti di gioia e di divertimento. Tuttavia, come noi, anche loro possono ammalarsi e contrarre delle malattie infettive, che possono essere pericolose sia per loro che per noi. Le malattie infettive sono quelle causate da virus, batteri, funghi o parassiti che possono trasmettersi da un animale all'altro o anche all'uomo. Alcune delle più comuni sono la rabbia, la leptospirosi, la toxoplasmosi, la leucemia felina, il cimurro e la parvovirosi. Per prevenire e curare queste malattie, è fondamentale seguire alcune regole di base, che vi illustreremo in questo articolo.

Vaccinare regolarmente il proprio animale domestico

La vaccinazione è il metodo più efficace per proteggere il proprio animale domestico da alcune malattie infettive, che possono essere mortali o invalidanti. La vaccinazione consiste nell'iniettare nel sangue dell'animale una sostanza che contiene una forma indebolita o inattivata dell'agente patogeno, che stimola il sistema immunitario a produrre degli anticorpi specifici. In questo modo, se l'animale entra in contatto con il vero agente patogeno, il suo organismo sarà in grado di riconoscerlo e di neutralizzarlo, evitando l'insorgenza della malattia. La vaccinazione va effettuata secondo il piano stabilito dal veterinario, che tiene conto dell'età, della razza, dello stato di salute e dello stile di vita dell'animale. In generale, i cuccioli vanno vaccinati a partire dalle 6-8 settimane di vita, con richiami annuali o biennali. Alcuni dei vaccini più importanti per gli animali domestici sono:

- Il vaccino antirabbico, che protegge da una malattia virale che colpisce il sistema nervoso e che può essere trasmessa all'uomo tramite il morso di un animale infetto. Il vaccino antirabbico è obbligatorio per i cani e i gatti che viaggiano all'estero o che vivono in zone a rischio, e va effettuato ogni anno.
- Il vaccino polivalente, che protegge da diverse malattie virali e batteriche che colpiscono i cani e i gatti, come il cimurro, la parvovirosi, l'epatite, la leptospirosi, la rinotracheite, la calicivirosi, la panleucopenia, la clamidiosi, ecc. Il vaccino polivalente va effettuato a partire dalle 6-8 settimane di vita, con richiami annuali o biennali.
- Il vaccino antileucemico, che protegge i gatti da una malattia virale che colpisce il sistema immunitario e che può causare tumori, anemia, infezioni, ecc. Il vaccino antileucemico va effettuato a partire dalle 9-12 settimane di vita, con richiami annuali o biennali.
- Il vaccino antifilariosi, che protegge i cani da una malattia parassitaria che colpisce il cuore e i polmoni e che può essere trasmessa dalle zanzare. Il vaccino antifilariosi va effettuato a partire dai 6 mesi di vita, con richiami annuali.

Sottoporre il proprio animale domestico a controlli sanitari periodici e a esami di laboratorio se necessario

Oltre alla vaccinazione, è importante sottoporre il proprio animale domestico a controlli sanitari periodici, almeno una volta all'anno, per verificare il suo stato di salute e per prevenire o diagnosticare precocemente eventuali malattie. Durante la visita, il veterinario esamina l'animale con attenzione, valutando il suo peso, la sua temperatura, il suo respiro, il suo battito cardiaco, il suo stato della pelle, del pelo, delle orecchie, degli occhi, della bocca, dei denti, delle unghie, ecc. Il veterinario può anche effettuare degli esami di laboratorio, come il prelievo di sangue, di urine, di feci, di saliva, di pelle, ecc., per rilevare la presenza di eventuali agenti patogeni o di anomalie. Inoltre, il veterinario può anche effettuare delle indagini strumentali, come la radiografia, l'ecografia, l'endoscopia, la TAC, la risonanza magnetica, ecc., per esaminare gli organi interni dell'animale e per individuare eventuali lesioni o tumori. Questi esami possono essere richiesti dal veterinario in caso di sospetta malattia, o possono essere effettuati a scopo preventivo, soprattutto per gli animali anziani o a rischio.

Proteggere il proprio animale domestico da pulci, zecche, pidocchi e altri parassiti esterni con prodotti specifici

Un altro aspetto importante per prevenire e curare le malattie infettive degli animali domestici è proteggerli da pulci, zecche, pidocchi e altri parassiti esterni, che possono infestarli e trasmettergli delle malattie, come la peste, la borreliosi, l'erlichiosi, l'anemia, la dermatite, ecc. Per proteggere il proprio animale domestico da questi parassiti, è necessario usare dei prodotti specifici, che possono essere di diversi tipi, come:

- Gli antiparassitari spot-on, che sono delle gocce che si applicano sulla pelle dell'animale, di solito sul dorso, e che agiscono per contatto, uccidendo i parassiti presenti e prevenendo le nuove infestazioni. Gli antiparassitari spot-on hanno una durata variabile, da 2 a 8 settimane, a seconda del prodotto e della specie animale, e vanno applicati regolarmente, seguendo le indicazioni del veterinario o del produttore.
- Gli antiparassitari orali, che sono delle compresse o delle polveri che si somministrano all'animale per via orale, e che agiscono per via sistemica, uccidendo i parassiti presenti nel sangue e negli organi interni. Gli antiparassitari orali hanno una durata variabile, da 1 a 12 mesi, a seconda del prodotto e della specie animale, e vanno somministrati regolarmente, seguendo le indicazioni del veterinario o del produttore.
- Gli antiparassitari ambientali, che sono dei prodotti che si usano per trattare l'ambiente in cui vive l'animale, come la gabbia, il cuscino, il tappeto, il divano, ecc., e che agiscono per contatto, uccidendo le larve e le uova dei parassiti presenti. Gli antiparassitari ambientali hanno una durata variabile, da 1 a 6 mesi, a seconda del prodotto e della specie animale, e vanno usati regolarmente, seguendo le indicazioni del veterinario o del produttore.


Le malattie infettive degli animali domestici sono delle patologie che possono compromettere la salute e la qualità di vita dei nostri amici a quattro zampe, e che possono anche rappresentare un pericolo per noi. Per prevenire e curare queste malattie, è essenziale seguire alcune regole di base, come vaccinare regolarmente il proprio animale domestico, sottoporlo a controlli sanitari periodici e a esami di laboratorio se necessario, e proteggerlo da pulci, zecche, pidocchi ecc


In questo modo, potremo garantire al nostro animale domestico una vita sana e felice, e goderci la sua compagnia in tutta sicurezza.
CLICCA SUL PULSANTE "AZIONI" della sezione o argomento di tuo interesse, e seleziona ricevi email per ricevere ogni nuova notizia.