Bollette passaggio mercato libero: tutto quello che devi sapere per scegliere

Aperto da REDAZIONE SdW, Nov 29, 2023, 12:22 PM

Discussione precedente - Discussione successiva

REDAZIONE SdW



Dal 1° gennaio 2023, il mercato tutelato dell'energia elettrica e del gas naturale sarà abolito e tutti i clienti domestici e non domestici dovranno passare al mercato libero. Questo significa che non ci saranno più le tariffe stabilite dall'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico (ARERA), ma ognuno potrà scegliere l'offerta più conveniente tra quelle proposte dai vari fornitori. Ma come fare a orientarsi tra le tante proposte e a trovare quella più adatta alle proprie esigenze? Ecco alcuni consigli utili per non trovarsi impreparati e per risparmiare sulla bolletta.

**Come capire se sei nel mercato libero o tutelato**


Per capire se sei nel mercato libero o tutelato, devi guardare la tua bolletta. Se sei nel mercato tutelato, troverai il logo del Servizio di Maggior Tutela (SMT) o del Servizio di Tutela Simile (STS) e il nome del tuo fornitore di energia elettrica o gas naturale, che sarà sempre Enel Energia o Italgas. Se sei nel mercato libero, invece, non troverai nessun logo e il nome del tuo fornitore potrà essere diverso, a seconda della tua scelta. Inoltre, nel mercato libero, le tariffe sono espresse in euro/kWh o euro/Smc, mentre nel mercato tutelato sono espresse in euro/milione di kWh o euro/milione di Smc.

**Come trovare l'offerta migliore**

Per trovare l'offerta migliore nel mercato libero, devi confrontare le diverse proposte dei vari fornitori, tenendo conto di alcuni fattori, come il prezzo, la durata del contratto, le modalità di pagamento, le eventuali penali, le garanzie e i servizi aggiuntivi. Puoi usare dei comparatori online, come [Trova Offerte] o [Compara Semplice], che ti permettono di inserire i tuoi dati di consumo e di visualizzare le offerte più convenienti per te. Puoi anche consultare il [Portale Offerte] dell'ARERA, che raccoglie le offerte di tutti i fornitori e ti aiuta a scegliere in modo trasparente e informato. Inoltre, puoi richiedere un preventivo personalizzato ai fornitori che ti interessano, tramite i loro siti web, i loro numeri verdi o i loro punti vendita.

**Cosa cambia con il passaggio al mercato libero**


Con il passaggio al mercato libero, cambia il modo in cui paghi la tua bolletta e il modo in cui ricevi l'energia elettrica e il gas naturale. Infatti, nel mercato libero, il prezzo dell'energia e del gas dipende dall'offerta e dalla domanda e può variare nel tempo, a seconda delle condizioni di mercato. Puoi scegliere tra offerte a prezzo fisso, che ti garantiscono lo stesso prezzo per tutta la durata del contratto, o a prezzo variabile, che ti fanno pagare il prezzo corrente al momento del consumo. Inoltre, nel mercato libero, puoi scegliere tra offerte verdi, che ti forniscono energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, o offerte tradizionali, che ti forniscono energia elettrica prodotta da fonti fossili. Il passaggio al mercato libero non comporta nessun costo, nessun intervento tecnico e nessuna interruzione del servizio. L'unica cosa che cambia è il tuo fornitore, che sarà quello che avrai scelto tra le varie opzioni disponibili.

**Date da ricordare e cosa fare per non trovarsi impreparati**


Se sei ancora nel mercato tutelato, devi passare al mercato libero entro il 31 dicembre 2022, altrimenti dal 1° gennaio 2023 sarai trasferito automaticamente al Servizio di Tutela Simile (STS), che ti applicherà delle tariffe transitorie più alte rispetto a quelle del mercato libero. Per evitare di pagare di più, ti conviene scegliere un'offerta nel mercato libero prima della scadenza. Per fare il passaggio, devi avere a portata di mano la tua bolletta, il tuo codice fiscale e il tuo codice IBAN, se vuoi pagare con il conto corrente. Devi poi contattare il fornitore che hai scelto e comunicargli i tuoi dati e il tuo codice POD o PDR, che sono i codici identificativi del tuo punto di fornitura. Il fornitore si occuperà di tutte le pratiche necessarie per il passaggio, che sarà effettivo entro 30 giorni dalla tua richiesta.
CLICCA SUL PULSANTE "AZIONI" della sezione o argomento di tuo interesse, e seleziona ricevi email per ricevere ogni nuova notizia.